Caratteristiche da considerare nella scelta dell’aspirapolvere

Le caratteristiche che vanno considerate nell’acquisto dell’aspirapolvere sono: la capacità aspirante (in ragione del consumo elettrico), la rumorosità e la facilità di manutenzione.

Per quanto riguarda la capacità aspirante, ci vorrebbe una legge che obblighi i produttori a dichiarare il rapporto tra watt consumati è capacità aspirante (“Air watt” o “mm/H2O” o “Kpa”). Questo parametro mette in luce quanto è efficente l’apparecchio. I migliori aspirapolvere utilizzano motori meno potenti (che consumano meno energia) pur garantendo una ottimale capacità di aspirazione ma al consumatore finale questa informazione non è mai messa in chiaro ed è quindi difficile scegliere tra un modello e l’altro sulla base di criteri oggetivi.

Ulteriore complicazione è legata al fatto che l’aspirapolvere potrebbe con il passare del tempo perdere efficenza che non sempre si può risolvere con una frequente pulizia dell’apparecchio. La facilità di manutenzione significa dover passare meno tempo possible a pulire l’apparecchio e significa anche manutenzione semplice e la manutenzione più semplice è quella che non si deve fare affatto. Anche queste informazioni non si trovano scritte sulla confezione dell’aspirapolvere e ci si può solo affidare al passaparola tra utenti per capire quale sia l’aspirapolvere migliore.

Infine la rumorosità. Questa è un’altra informazione che dovrebbe essere presente e ben visibile tra le informazioni sgli aspirapolvere. Personalmente non mi sembra che si sia fatto molto per ridurre la rumorosità degli apparecchi e quando l’apparecchio è meno rumoroso di solito è anche meno potente (intermini di capacità aspirante). Forse non si riesce proprio a risolvere questo problema anche se spesso i produttori millantano doti di silenziosità che spesso non corrispondono alla realtà.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *